I Luoghi

Ultime news dal parco...

  • Evento: Il Bosco incantato

    settembre 24,2017

    Quando la natura lascia spazio alla fantasia, il bosco muta in un palcoscenico per fate, gnomi e folletti. Un pomeriggio di favole ed avventure dedicato ai più piccoli. PARTECIPAZIO... ...

  • Il sole splende senza una nuvola! Vi aspe...

    Il sole splende senza una nuvola! Vi aspettiamo! Wellness Day 2017! ...

  • Evento - Birdgardening

    ottobre 8,2017

    Le Guardie Ecologiche Volontarie e la Biblioteca Comunale di Carnago vi aspettano per la costruzione di mangiatoie per uccelli ed altri animali selvatici per il proprio giardino. E'... ...

Immagini dal parco...

Newsletter

Subscribe to our newsletter for good news, sent out every month.

Ere Geologiche



La paleostratigrafia è la scienza che studia l'evoluzione del territorio dal punto di vista geologico. L'idea di una trattazione della materia nasce dall'incontro con il dott. Bini in una conferenza sulla Valle Olona tenuta a Castiglione Olona nell'ottobre del 2001, in cui veniva evidenziata la ricca storia della zona. Successivi contatti e colloqui intercorsi con la dott.ssa Zuccoli, che si è occupata dei territori del Parco, la disponibilità e la grande quantità di materiale messi a disposizione, hanno dato corpo a questo lavoro.

La lunga storia della Terra può essere suddivisa in unità cronologiche, ovvero in intervalli di tempo convenzionali i cui limiti corrispondono ad avvenimenti geologici o paleontologici particolarmente importanti, quali fenomeni orogenetici o variazioni della vita animale o vegetale. Si tratta di una cronologia relativa, in cui i maggiori intervalli di tempo sono chiamati Ere e che, come mostra la tabella sotto, sono a loro vosuddivise in Periodi.


By Admin | California, US | In Art
By Admin | California, US | In Art

il Quaternario

Si tratta dell'era attuale, le cui caratteristiche più salienti sono rappresentate, oltre che dalla comparsa dell'uomo, da una serie di oscillazioni climatiche con abbassamenti termici talora particolarmente accentuati (periodi glaciali), talora notevolmente più miti (periodi interglaciali).

Nell'era quaternaria la distribuzione delle terre emerse e delle acque diventò gradualmente simile a quella attuale. La deriva dei continenti, tuttora in atto, continuò con conseguente rimpicciolimento del Pacifico ed ampliamento degli oceani Atlantico e Indiano. Le due Americhe, infatti, proseguirono la loro deriva verso Ovest, l'Australia verso Nord-Est mentre Africa, Asia Meridionale ed Europa Occidentale andarono alla deriva verso Nord. I contorni dei mari divennero simili a quelli attuali ma le vicende climatiche determinarono oscillazioni eustatiche, ovvero variazioni di livello marino comprese tra -100/200 m e + 30 m con conseguenti regressioni e trasgressioni marine.

 

In Italia i terreni quaternari sono molto diffusi e possono essere distinti in:

  • terreni di origine glaciale
  • terreni di origine alluvionale
  • terreni di origine marina
  • terreni di origine lacustre
  • terreni di origine vulcanica