I Luoghi

Ultime news dal parco...

  • Escursione - Sulle tracce del re dei boschi

    maggio 20,2017

    A CAUSA DELLE CONDIZIONI METEO DI QUESTI GIORNI, LA PRATICABILITA’ DEL PERCORSO RISULTA CRITICA. PER QUESTO MOTIVO L’ESCURSIONE E’ STATA RINVIATA A DATA DA DESTINARSI! Escursione s... ...

  • Promemoria per Amministratori, Tecnici, P...

    Promemoria per Amministratori, Tecnici, Professionisti ed Esperti del settore - Save the date: 26 maggio h.9,00-13,00 Workshop VERDEOLONA - sala consiliare del Comune di Cairate. N... ...

  • Escursione - Sulle tracce del re dei boschi

    maggio 20,2017

    A CAUSA DELLE CONDIZIONI METEO DI QUESTI GIORNI, LA PRATICABILITA’ DEL PERCORSO RISULTA CRITICA. PER QUESTO MOTIVO L’ESCURSIONE E’ STATA RINVIATA A DATA DA DESTINARSI! Escursione s... ...

Immagini dal parco...

Newsletter

Subscribe to our newsletter for good news, sent out every month.

Corte del Doro - MAP



Costruito ai piedi del Castello omonimo (sec. XVIII) il Palazzo dei Castiglioni di Monteruzzo (secoli dal XII al XV) è formato da due corpi di fabbrica perpendicolari all'antico decumano romano (sec V) l'attuale via Roma, arteria principale dell'antico Borgo di Castiglione Olona. Entrambi si affacciano su corti rustiche dette "alla lombarda".

La parte occidentale, a cui si accede passando per un portale quattrocentesco, affrescato ed adornato dallo stemma del casato Castiglioni di Monteruzzo, è oggi completamente trasformata. Perfettamente conservata e restaurata, a cura del Comune di Castiglione Olona, è invece quella che si apre sul cortile detto Corte del Doro.

L'origine dell'antico e prestigioso Palazzo è certamente medievale, lo testimoniano oltre allo schema planimetrico, le numerose presenze di murature costruite in ciottolo arrotondato dal fiume, e disposto a spina di pesce cronologicamente databili attorno al XII e XIII secolo.



A questa struttura preesistente furono aggiunte, successivamente, nel XV secolo, parti in laterizio. La dimora gentilizia appartenente dal XII secolo al Casato Castiglioni, ramo dei Monteruzzo da cui discende Teresa, maritata Ponzoni, i cui discendenti nel 1946 vendettero l'omonimo Castello, il Palazzo e le case rurali alla famiglia Mazzucchelli. Tutte le proprietà furono poi acquistate nel 1980 dal Comune di Castiglione Olona. Oggi il nobile Casato dei Castiglioni di Monteruzzo è estinto e l'edificio, restaurato, è di proprietà comunale

All'antico Palazzo dei Castiglioni di Monteruzzo si accede oltrepassando un semplice portale con archivolto, a pieno centro, in mattini disposti a paramento. Dall'androne si giunge nel cortile e nella magica atmosfera della corte, dove il tempo pare si sia fermato. Lo sguardo ci avverte che siamo in presenza di un austero edificio di grande pregio storico, architettonico ed artistico decorato nell'elegante facciata in mattone romanico, da finestre ornate di formelle in cotto fiorito del XV secolo. Archetti trilobati, larghe ghiere e fiorami ci richiamano alla raffinatezza e alla ricercata espressione artistica della Castiglione rifondata dal Cardinale Branda Castiglioni nel 1421.


All'interno del Palazzo vi sono ampi saloni decorati da ignoti pittori che qui lavorarono, nella prima metà del quattrocento alle dipendenze dei Castiglioni di Monteruzzo.
Al piano terreno affreschi con stemmi del Casato ed emblemi di altre nobili famiglie del Ducato di Milano e decorazioni geometriche fatte di bifore gotiche che inquadrano rosoni, ci rammentano il gusto dell'epoca e ci richiamano, per similitudine, ai castelli di Masnago, antica magione dei Castiglioni, e a quello di Pandino (CR).
Al primo piano ci accoglie una grande sala dipinta nel XV secolo con alberi, uccelli, conigli selvatici e lepri.

Oggi le sale del Palazzo dei Castiglioni di Monteruzzo ospitano il MAP, un Museo di Arte Plastica, primo in Italia interamente dedicato ad opere realizzate in plastica.
Inaugurato nel giugno 2004, la collezione del MAP si è formata grazie all'iniziativa della ditta Mazzucchelli 1849 Spa, che tra il 1969 e il 1973 istituì il laboratorio "Polimero Arte".